Le regole del buon rientro

Corriere della Sera, 23 agosto 2009

tristezza al rientro dalle ferie

  • Rientro anticipato
    Almeno 2 giorni prima per disfare le valigie ed acclimatarsi alla vita cittadina.
    Certo che, con la crisi attuale, se si riesce a fare una settimana di ferie da qualche parte, da domenica a domenica, non è affatto pesante pagare per 7 gg, e farne 5 per ritornare in città il venerdì e acclimatarsi alla città
  • Ritmi graduali
    All'inizio non strafare sul lavoro, mantenere un ritmo giocoso e creativo.
    Speriamo che questo articolo lo abbia letto anche l'Amministratore Delegato dell'azienda in cui lavoriamo
  • I fine settimana
    Trascorrere i weekend di settembre fuori città, come mini-vacanze.
    Non importa se dobbiamo correre da un centro commerciale all'altro per fare la spesa, per comprare i quaderni per i figli che ricominciano la scuola, se dobbiamo ricominciare a pensare alla quotidianità.... strafreghiamocene e passiamo i finesettimana allegramente, così non ci stressiamo
  • Le foto anti-stress
    Rivivere più volte al giorno, anche con l'aiuto di foto, la vacanza.
    ... senza parole
  • I buoni propositi
    Compilare una lista delle cose che ci angosciano ed affrontarne una ad una.
    Basta poco, che ce vo?????
  •  Il tempo libero
    Uscire il più possibile e stare in attività. Non concludere le giornate con la tv.
    A uscire si esce... ci si rimette nel traffico quotidiano, due ore per raggiungere il posto di lavoro, 8 ore di lavoro, 2 ore per ritornare a casa. No, niente tv, solo teatri, concerti, cinema, shopping... semprechè siano rimasti due centesimi per acquistare i biglietti.
  • La dieta
    Cominciare il pasto con le verdure, poi un secondo e, solo alla fine, pasta o riso.
    Non ho capito proprio niente, io discuto sempre con i camerieri quando, al ristorante, sbagliano l'ordine delle portate...
  • I prodotti tipici
    Cucinare per gli amici i prodotti tipici acquistati dove si è stati in vacanza.
    Io, quando torno da una vacanza dove non faccio altro che la turista, ci impiego un mesetto per ricominciare il tran-tran quotidiano, compresa la cucina... ti pare che vado a cucinare per gli amici?????
  • Lei: niente tacchi
    Continuare con le scarpe basse fino a metà settembre e scegliere colori chiari.
    E' una vita che indosso solo scarpe da ginnastica... ma in ufficio così non ci posso proprio andare.
  • Lui: molto casual
    Informali ma con gusto, in ufficio la cravatta va introdotta con gradualità.
    Sì, lo diciamo a tutte le forze dell'ordine, a tutti coloro che sono costretti ad una qualsiasi divisa, a tutti coloro che lavorano in luoghi in cui è obbligatoria la cravatta...

Secondo me, l'autore di questo paginone (Corriere della Sera, pag. 25 di domenica 23 agosto) non è potuto andare in ferie e si vendica così....