Verdurine croccanti

Visto che da lunedì siamo a dieta e, almeno per quella settimana dovremo soffrire un po', abbiamo ancora qualche giorno per divertirci.

Invitiamo qualche amico, ed in un clima decisamente casual offriamo una bella cena "finger food" (da mangiare con le mani, rielaborazione della cena in piedi in voga negli anni '70), che è divertente e, tuttosommato, poco impegnativa.

Ora vi propongo queste verdurine croccanti, veloci e semplici.

Ingredienti:

  • carote
  • sedano
  • patate
  • zucchine
  • cipolle
  • porri
  • salvia
  • rosmarino
  • tutto quello che vi viene in mente

Preparazione:

Lavare tutte le verdure che abbiamo a disposizione, senza, però, sbucciarle.

Asciugare la salvia e il rosmarino così come si presentano e metterli in un piatto.

Spuntare le zucchine e con un pelapatate prendere solo la buccia verde, la restante parte della zucchina si può utilizzare per altre ricette, asciugarla e metterla nel piatto.

Pulire le carote e, sempre con il pelapatate, affettarle, lavarle e metterle nel piatto.

Se vi garba, potete fare la stessa cosa con la buccia delle patate, ma in questo caso prendete anche, oltre alla buccia, la polpa, sempre con il pelapatate.

Affettare sottilmente, a julienne, sia sedano che porri e cipolle, e mettere sempre tutto nel piatto.

In sostanza dobbiamo avere tutte le nostre verdure affettate il più sottile possibile, proprio sfoglie sottilissime. Mi raccomndo di asciugare tutto per bene.

Spolverizzate tutte le verdure che sono nel piatto con farina di riso. Non deve essere tanta, giusto per rifinire l'asciugatura delle verdure.

Mettere una padella con i bordi alti, meglio se il wak, sul fuoco vivace con abbondante olio (io utilizzo sempre olio extravergine d'oliva per friggere, voi fate come meglio ritenete) e quando è alla giusta temperatura immergervi, poche per volta e per pochissimi minuti, le verdure affettate e spolverate con la farina di riso.

Si avranno così dei sottilissimi fili di verdure varie, insaporite anche dalla salvia e dal rosmarino, che si mangiano, croccantissime, per niente unte e facilmente digeribili.