Sito WEB

Fare un sito web amatoriale e’ un po’ come fare un maglione ai ferri.
Si parte con tanta volontà, entusiasmo e fantasia.
Si compra tutto l’occorrente, ferri, due paia perché non si sa mai, lana, tanta, qualche gomitolo in piu’ perche’ potrebbe non bastare, riviste dedicate all’argomento – per il maglione – spazio web, a volte anche un dominio a pagamento, immagini, musiche, fotografie, amici disposti ad aiutarti, programmi appositi – per il sito web.

 

Si comincia, ed i primi tre giorni si lavora ininterrottamente all’opera d’arte.
Mentre si lavora si cercano continuamente segni d’approvazione da parte di parenti e conoscenti.
Si fa e si disfa finche’ il punto di soddisfazione non raggiunge un livello quasi euforizzante. Non si parla d’altro.

 

Alla fine del terzo giorno cade una maglia, un intoppo improvviso in uno script, e si sente tutta la stanchezza addosso. I dolori al collo ed alle braccia, ci si rende conto che la famiglia e’ andata avanti a panini e quattrosaltiinpadella, che forse sarebbe il caso di prendere un po’ d’aria.

 

L’opera d’arte rimane li’, abbandonata, per almeno una settimana al termine della quale, con un leggero disappunto perche’ e’ li’ in mezzo da un sacco di tempo e perche’ non si possono sprecare i soldi cosi’, si riprende.

 

All’inizio si fatica un po’ a ricordarsi com’era stato fatto quel passaggio, quel punto spettacolare che tante ore di studio aveva occupato, ma poi si riparte, con calma, senza l’affanno dei primi momenti.

 

Si cercano ancora approvazioni e conferme, il lavoro va avanti ma bisogna provarlo: la lunghezza, i colori, le musiche. Si prova ma non si disfa piu’, sara’ come sara’.

 

Dopo un’altra settimana – essi’ ci vuol tempo per far maglioni e siti web! – si parte per le vacanze. 20 giorni di riposo. L’opera d’arte ci aspettera’.

 

Dopo anni e’ ancora li’, esattamente come l’abbiamo lasciata prima delle vacanze.

 

Il web e’ pieno di siti web con le maniche a meta’, con i ferri ancora infilati nel gomitolo, esattamente come il mondo e’ pieno di ripostigli con maglioni senza maniche.